Vicenza 3 GigaPixel

Ecco finalmente la PRIMAPIU GRANDE fotografia in multirisoluzione mai realizzata su Vicenza.

CLICCA SULL’ IMMAGINE PER APRIRLA ED ESPLORARE VICENZA


La realizzazione di questa immagine non è stata per nulla semplice. Da mesi programmavo lo shooting ma il tempo meteorologico e il mio tempo a disposizione erano sempre fuori sincronia. Finalmente una mattina di Aprile sono riuscito ad andare al Piazzale del Campanile di Monte Berico e montare l’attrezzatura necessaria per il lavoro. Cavalletto, testa panoramica motorizzata controllata dal computer, macchina fotografica Canon EOS 5D Mark III e obbiettivo Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6 L IS USM, chiaramente tutto in manuale e settato alla perfezione.

E’ una di quelle occasioni in cui il tempo stringe; la luce cambia rapidamente, le nuvole non si sa se arrivino da un momento all’altro, la batteria della macchina fotografica, della testa panoramica e del computer sono cariche ma non si può mai farci troppo affidamento.
Aspettavo quel giorno da tempo, mi ero preparato a tutto, ma ovviamente più una situazione è delicata e più è facile che le cose vadano storte: avevo impostato la testa motorizzata affinché seguisse un percorso e invece, sembrava posseduta e faceva l’opposto. Sangue freddo, calma e ragione mi hanno fatto risolvere l’inghippo (che non sto a spiegare) e tutto è filato liscio (ad alcuni professionisti che hanno realizzato una panoramica su Parigi, si è addirittura spenta una fotocamera, volendo utilizzarne due per dimezzare il tempo). A me direi che è andata molto meglio.

Insomma lo scatto inizia e dopo 45 minuti di scatti termina. Il lavoro è solo agli inizi.

panorama composto

stiching

Ho ottenuto 220 fotografie unite, scattate in 4 file da 44 foto ciascuna in formato RAW, che con la 5D corrispondono a 22MB ciascuno, per un totale di quasi 5GB di fotografie. Al termine dell’unione il file photoshop era di 11GB!! 

benchmark

Come si può vedere dall’immagine l’unione ha richiesto quasi 8 ore!! Escludendo il tempo del controllo che ogni punto di una foto fosse correttamente unito alla foto successiva.

Al termine dell’unione e dell’applicazione di qualche filtro per il miglioramento dell’immagine ho realizzato un Virtual Tour planare con l’immagine intera, usufruibile da qualunque dispositivo inclusi tablet e smartphone.

L’immagine è una panoramica di 220 fotografie unite, scattate in 4 file da 44 foto ciascuna, per un totale di 3 GigaPixel